P28: ne prendo atto.

Il cielo mi rende minuscolo
[anche se | forse proprio perché] [ogni tanto] pensante, ma minuscolo.

Un orologio:
da quello della chiesa a quello da polso [inutile, quasi irionico, decorarlo a perlage]
mi rende caduco.

Minuscolo nello spazio
caduco nel tempo.

E’ una sensazione strana,
ma è giusto che sia così.

Ci sono grandezze al di fuori della mia comprensione
dai metri ai miliardi-di-anni-luce [praticamente 25 ordini di grandezza di differenza],
dai miei 41 anni ai quasi 14 miliardi di anni del cosmo.

E’ una sensazione strana.
Ne prendo atto: c’è dietro un piano?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in p::nnnn, ricerca, tempo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...