Innovare: un po’ oltre, ad ogni generazione, ad ogni implementazione.

[discorso che farò; me lo son scritto, è una prima bozza ed ora me lo memorizzo]

Crisi: ne parlano, ne parliamo,
ai fini pratici ci tocca nel vivo.

Medicina/soluzione per questo problema, situazione?
[lasciando perdere i tempi biblici della politica e loro idee, approcci]
L’innovazione [per lo meno per le economie occidentali].

Una azienda [ma per come la vedo io ogni singola persona nel suo piccolo]
dovrebbe attribuire all’innovazione un ruolo fondamentale nelle proprie strategie.

L’innovazione è, secondo alcuni manuali di marketing e direzione aziendale di oggi: “la leva strategica competitiva chiave”.
L’innovazione ha già modificato, radicalmente il mondo idustriale, dei servizi e della cultura.

innovare: un po' oltre, ad ogni generazione, ad ogni implementazione.

innovare: un po’ oltre, ad ogni generazione, ad ogni implementazione.

Cambiare e migliorare.
Cambiare é migliorare.
Evolvere.

Innovare, per qualcuno, è usare l’ordinario in modo straordinario.
Innovare è anche porre attenzione al sapere.

Non si può più innovare da soli.
Visione di un singolo sì, ci sta.
Un singolo che intuisce qualche cosa del futuro e del presente
[magari basandosi su dati seri, con lunga profondità storica da cui ottenere correlazioni affidabili],
ma innovazione da attuare con la forza di un gruppo.

Io nell’innovazione ci credo, ci credo profondamente.

Accendere idee nuove e poi condividere, cercare, unire competenze.
Competenze forti, verticali, solide.
Unirle in un vero concetto di network.
Collaborazione di più soggetti, anche di diversi settori, per fare innovazione.

Quali possono essere gli indirizzi canonici della innovazione vista da una impresa?
Direi fondamentalmente questi 3:
1. migliore focalizzazione delle iniziative correlate alla innovazione
2. più interesse per NUOVE aree di business e NUOVI prodotti/servizi
3. collaborazioni con entità esterne alla azienda che apportino il loro know-how

E cosa si può fare, concretamente?
1. innovazione, ad ogni livello
2. sviluppo di NUOVI NOSTRI prodotti, servizi a maggiore NUOVO valore aggiunto
3. espansione su questi immensi, affamati mercati emergenti
[qui la fame, guardiamoci incontro, tra i nostri colleghi, con poche eccezioni, chi ce l’ha? I giovani stagisti esteri. Pensiamoci.]

Siamo in un contesto economico e tecnologico sempre più instabile, veloce a anche imprevedibile.
Questo cosa implica? CHe i cambiamenti del futuro saranno maggiori, più veloci e più complessi.

L’innovazione NON è R&D.
Dobbiamo fare innovazione profonda, con nuovi modelli di business
Ricerca e sperimentazione di nuovi metodi e di nuove frontiere.

Un po’ oltre, ad ogni generazione, ad ogni implementazione.

Si dice che siamo quello che siamo perché cresciuti sulle spalle dei giganti.
Ri-creare il nostro pensiero.
Ri-creare i prodotti, i servizi, i modelli di business.

Occorre accettare nuove sfide e mettersi in gioco.
Occorre anche mettere in dubbio l’esistente [ma non toccatemi la matematica e la logica]

Pre-disporre le strtutture per andare avanti,
essere attore attivo in questo contesto.

Un po’ oltre, ad ogni generazione, ad ogni implementazione.

Da dove partire:
1. le strutture aziendali sono uno scoglio alla innovazione nel momento in cui sono impostate per la gestione delle attività ordinarie -> farle svolvere.
2. gli innovatori, con il corretto e sufficiente background sono pochi -> trovarli e/o formarli.
3. strumenti a supporto del team di innovazione.
4. nuovi modelli di controllo da parte delle direzione per valutare su nuovi obiettivi.

Un po’ oltre, ad ogni generazione, ad ogni implementazione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in lavoro, scienza, varie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...