Equinozio di primavera (con germogli)

Oggi alle 17:57 (ora italiana) avremo l’equinozio di primavera, io amo la primavera e questo momento è per me importantissimo, emozionante.

L’equinozio di primavera è l’istante in cui il sole attraversa, passando dall’emisfero australe a quello boreale l’orizzonte celeste e tocca il “punto vernale” (detto anche primo punto d’ariete o punto gamma ma sono termini che preferisco non usare in quanto fanno riferimento all’astrologia che è una pseudoscienza che mi infastidisce).

Il punto vernale è l’ intersezione tra l’eclittica e l’equatore celeste. Questo istante nel 2014 cade, come detto prima alle 17:57 del 20 marzo. Oggi. Ovviamente a a muoversi è la Terra che raggiungere il punto della sua orbita in cui poi apparentemente il sole sembra compiere questa intersezione.

In questo giorno, lungo l’equatore, il sole sorge perfettamente a Est, tramonta perfettamente a Ovest e a mezzogiorno si trova esattamente allo zenit.

Al polo nord comincia il giorno più lungo che terminerà fra 6 mesi con l’equinozio d’autunno. Il contrario avviene al polo sud.

L’equinozio di primavera astronomica (non quella convenzionale dal 21 marzo) ogni anno si sposta leggermente in anticipo rispetto a quello precedente a causa del fenomeno chiamato “precessione dell’asse terrestre” oppure “precessione degli equinozi”.

Tale precessione è provocata dalla forma non perfettamente sferica della Terra (la terra non è una sfera ma uno sferoide oblato, sporgente all’equatore) e delle forze esercitate sul pianeta dal Sole e dalla Luna che, agendo sulla sporgenza equatoriale, cercano di allineare l’asse della Terra con la perpendicolare al piano dell’eclittica.

Il risultato della combinazione di questi fattori è il moto di precessione che compie un giro completo ogni 25.800 anni circa (periodo noto anche con il nome di anno platonico), durante il quale la posizione delle stelle sulla sfera celeste cambia lentamente.

Grazie all’adozione del calendario gregoriano e all’introduzione degli anni bisestili l’equinozio cade sempre nello stesso periodo  compreso tra il 19 ed il 21 marzo.

Tale giorno fu scelto da papa Gregorio per fare in modo che Pasqua cada sempre “la prima domenica che segue il plenilunio successivo all’equinozio di primavera”.

Anche il mio amato albero questa mattina se ne è accorto (come si può notare dai primi germogli )…

Il "Mio" Albero [20140320 equinozio primavera]

Il “Mio” Albero [20140320 equinozio primavera]

<Cazzabubbola mode on>
E perchè oggi a San Siro e negli altri ippodromi i cavalli non corrono?
Perché è: l’equin-ozio…
<Cazzabubbola mode off>

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Il "mio" albero", p::nnnn, tempo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...