Commedia [dramma] in 5 battute: cliente – tecnico – cliente…

Cliente: “Ma è possibile che non puoi disegnarmi 7 linee tutte perpendicolari tra loro?”

Tecnico [onesto]: “No, non è fisicamente possibile”.

Cliente: “E che cosa ti impedisce di farlo?”

Tecnico: “La geometria”.

Cliente: “Ignorala…”

[Si chiude il sipario [ovviamente mi immedesimo nel tecnico…]]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cattiverie, lavoro, varie e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Commedia [dramma] in 5 battute: cliente – tecnico – cliente…

  1. CrazyAlice ha detto:

    Ma dai! Successo davvero? Davvero ‘ignorala’? E’impressionante quanta ignoranza (nel vero senso della parola) ci sia in giro!

    Mi piace

  2. Mara Carlesi ha detto:

    Ignorala? Scusate, ma ho riso, ho provato a controllarmi e ho iniziato a sghignazzare!

    Mi piace

  3. emajoy ha detto:

    è possibile.

    Mi piace

  4. Jessica Servidio ha detto:

    Mi hai ricordato il periodo in cui ho lavorato per un call center (breve, lo ammetto, decisamente breve, sono scappata appena ne ho avuto le possibilità). Oltre agli insulti canonici di giornata un giorno mi è capitata una nonnina (in genere quando è così ti va grassa: ti fanno parlare per spiegare le offerte, poi scemano nel raccontarti la loro vita, ed infine: no, mio figlio si occupa di queste cose, mi dispiace), ma questa si è messa a piangere. Al telefono. “Perché io sono con un piede di là e un piede di qua, mi dispiace… e poi non la sento bene, mi dispiace. Appena torna mio figlio la faccio chiamare, va bene? Io non sto bene, mio marito è morto e adesso viene mio figlio a trovarmi. La faccio chiamare, va bene? Appena posso la faccio richiamare”. Ma che cavolo, come vendo l’ADSL a una persona del genere? Avrei voluto dirle cose che non potevo. Qualche giorno dopo me ne sono andata.
    Ok, forse non fa ridere… decisamente no. Mi sarà servito per metabolizzare, spero.

    (http://angolodiscrittura.wordpress.com/)

    Mi piace

    • dv8888 ha detto:

      ciao,
      benvenuta, visto che è il tuo primo commento qui. 🙂
      Mi fai ricordare,circa 10 anni fa, di una mia consulenza per un call center a Novara. Non ti dico la atmosfera stile militaresco con i capofilo/capobranco che ogni 2 ore motivavano e cazziavano i telefonisti (per non parlare dello stipendio e di molti altri aspetti).
      Quelli che chiamavano a tappeti (outbound) ambivano a passare all’inbmound per capirci… (la guerra per non retrocedere)

      Daniele Vanoncini

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...