Pensiero del mattino

Ho avuto questo pensiero: “Alla mia morte, la mia coscienza si trasferirà in qualcosa di ben più ampio del mio attuale corpo. Con meno limiti. Un campo d’azione più vasto e nuovi sensi. Una diversa percezione del tempo e dello spazio. Estensione di conoscenza e di visione. Comprensione ed integrazione.”

Non ho la più pallida idea se sia vero oppure no e non posso documentarmi per appurarlo ma – per il solo fatto di star considerando anche questa strana ipotesi – mi sento stranamente più sereno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in p::nnnn, tempo, varie e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

24 risposte a Pensiero del mattino

  1. Evaporata ha detto:

    Pensa che io, a causa del mio disturbo chiamato Depetsonalizzazione, vivo costantemente in quello stato emotivo che descrivi, però sono imprigionata in un corpo umano.

    Mi piace

  2. Sara Provasi ha detto:

    Che bello, anche a me piace pensarlo proprio per stare meglio rispetto alle mie paure terrene… Oppure viene da sé ogni tanto come un’ispirazione!

    Piace a 1 persona

  3. cristinadellamore ha detto:

    Ciao, grazie per il following

    Piace a 1 persona

  4. luisa zambrotta ha detto:

    E’ bello pensarlo…

    Mi piace

  5. le hérisson ha detto:

    Per appurato non resta che un modo…
    (chissà se internet arriva fino al_di_là)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...