Da “NEL” a “SONO”

Non sono “NEL” Universo, ma “SONO” l’Universo.

Una sua intrinseca parte.

Quindi vedo le persone – vedo me – come una temporanea combinazione di atomi in cui l’Universo stesso prende coscienza di sé stesso.

Collettivamente, globalmente.

In miliardi di miliardi di esseri viventi, sparsi in miliardi di pianeti.

Non solo con coscienza di sé stessi, singolarmente.

Non vedo più “solo” persone.

E mi chiedo: Coscienza di Cosa e di Chi?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ricerca, scienza, tempo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...