Cambio di prospettiva 2

Nuova didascalia per la serie di foto dedicate al “mio” albero:

Scorcio di Universo, con trilioni di atomi che costituiscono un pianeta e alcune composizioni particolari note come nuvole, alberi e fiori.

Questa voce è stata pubblicata in Il "mio" albero", p::nnnn, preghiera, ricerca, tempo, varie e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Cambio di prospettiva 2

  1. Sara Provasi ha detto:

    Proprio bello, anche la descrizione!

    Piace a 1 persona

    • dv8888 ha detto:

      E ora, credo di comprendere qualcosa di più. E lo potrò vedere ancora, questo angolo di mondo. E ho anche sognato di fare spargere le mie ceneri sotto di lui.

      Mi piace

      • 321Clic ha detto:

        Leggendo il tuo commento mi intristisce il fatto che vorrei finire allo stesso modo ma io un posto così non ce l’ho, da nessuna parte. Tutti i posti che sono stati così “miei” in passato non lo sono più oggi, e tutto quello che c’è oggi non è ancora abbastanza “mio”.

        Mi piace

        • dv8888 ha detto:

          Allora datti 2 obiettivi. Trovare un posto fisico che diventi tuo (anche se, secondo me, siamo noi che diventiamo di un posto) e poi – più difficile – trova una strada ed un posto per il dopo vita terrena. Ormai sono convinto che tra vita e morte ci sia ben poca differenza. Ma è un discorso lungo e complicato

          Mi piace

          • 321Clic ha detto:

            Sul siamo noi che diventiamo di un posto sono perfettamente d’accordo.
            Tempo fa ho scritto un post nell’altro blog prendendo in prestito per il titolo il sottotitolo del tuo, e ci ho scritto che sono proprio dove vorrei restare.
            Ma in questo dove c’è ancora un’aria di precarietà data dal fatto che non ho una casa mia, che per me non è un particolare.
            E pensandoci ora, ciò che posso collegare alle sensazioni più belle che ho provato e provo ora qui è l’acqua della Darsena e del Naviglio.
            Potrebbe essere quello il posto.

            Mi piace

          • dv8888 ha detto:

            Effettivamente l’affitto aggiunge un qualcosa di aleatorio alla situazione. L’acqua ha il fascino particolare dell’oceano primordiale da cui provenivano, cui apparteniamo, in cui possiamo immergerci, in cui torneremo.

            Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...