Vetro

‘E’ un errore” ho ripetuto in me.
In blu. In triste e opaco giallo.

L’incerto destino di foce lontano.

Nel silenzio di un giorno, lieve l’odore del mio rancore. Monta dal centro privato.
Stupida paura di vecchiaia.

Calore e ricerca. Poi voci e rumori.

Ricordi perduti in cassetti ora chiusi,
Corazze di vetro in cui affogare.

È un mio errore.

Perdono. Per me in te.

Questa voce è stata pubblicata in evoluzione, Meditazione, p::nnnn, preghiera, ricerca, scrivere, silenzio, tempo, varie, vita e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Vetro

  1. Momento di transizione ?

    "Mi piace"

  2. Sara Provasi ha detto:

    L’introspezione però c’è sempre, ed è la cosa più importante!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.