Catrame

Svuotato.

Mi svuoto, ora inerme, per accoglierti.

Catrame sul cuore per vite intraviste,
speranze, illusioni sciolte in egoistico dolore.

Mi proteggo. Mi travesto. Per respirare.

Avvolto il respiro dal ritmo spezzato,
spento periodo tra sprazzi distanti.

Mi sospendo per divenire.

Sconvolto lo stomaco ora bucato,
spazi vuoti, pesanti, dai pensieri forati.

Mi spengo per uscirne.

D’altra fonte inesauribile respirerò,
pur in vuoto equilibrio.

M’immergo. Per riemergere.

Questa voce è stata pubblicata in p::nnnn, ricerca, scrivere, silenzio e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.