Cambio di approccio


Credo che ci siano temi e relative domande per le cui risposte la mia mente – ma forse, generalizzando, la mente umana – il ragionamento, la razionalità sono troppo limitati, deboli.

Non sono gli strumenti adatti.

E’ un limite, sicuramente un mio limite.
Devo prenderne atto e, di conseguenza, per proseguire nella ricerca  di un significato e trovare risposte, devo cambiare approccio.

Cosa devo fare?
Staccarmi dal “capire”; agganciarmi al “sentire”.

Se penso a quanto volte mi è stato dato questo consiglio…forse solo ora sto davvero intuendo (stavo scrivendo “capendo”) perché mi è stato dato.

Ho da percorrere una strada in cui devo ripulire la mia mente dai continui “inganni” cui è soggetta. Inganni autoprodotti. Superando distinzioni tra corpo e mente, tra io e resto dell’Universo, arrivando alla piena comprensione, percezione, visione dell’Unità del tutto.

Forse superando anche la paura della morte.

Questa voce è stata pubblicata in evoluzione, libertà, Meditazione, p::nnnn, preghiera, Problema e soluzione, ricerca, scienza, silenzio, tempo, varie, vita e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Cambio di approccio

  1. Morire è l’ultimo dei problemi.

    Piace a 1 persona

  2. Sara Provasi ha detto:

    Bella riflessione! Concordo… La mente sa essere un grande strumento come anche un grande ostacolo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.