Dialogo surreale-matematico

[i a Pigreco]: Dai! Sii razionale.

[Pigreco risponde ad i]: Sii reale!

Annunci
Pubblicato in libertà, p::nnnn, varie | Contrassegnato , , , | 5 commenti

Dark Matter Day

31 ottobre: altro che Halloween (con tutto il rispetto), è il giorno dedicato alla Materia Oscura.

Ci rendiamo conto che Materia Oscura ed Energia Oscura costituiscono circa il 96% dell’Universo in cui viviamo e non ne sappiamo praticamente nulla?

Abbiamo comprensione, attraverso il “Modello Standard”, solo del rimanente 4%: quella parte della materia dell’Universo che emette od assorbe luce (o altra forma di radiazione elettromagnetica).

Ed il resto?

 

Pubblicato in p::nnnn, ricerca, scienza, tempo, varie | Contrassegnato , , , , , , | 5 commenti

Da “NEL” a “SONO”

Non sono “NEL” Universo, ma “SONO” l’Universo.

Una sua intrinseca parte.

Quindi vedo le persone – vedo me – come una temporanea combinazione di atomi in cui l’Universo stesso prende coscienza di sé stesso.

Collettivamente, globalmente.

In miliardi di miliardi di esseri viventi, sparsi in miliardi di pianeti.

Non solo con coscienza di sé stessi, singolarmente.

Non vedo più “solo” persone.

E mi chiedo: Coscienza di Cosa e di Chi?

Pubblicato in ricerca, scienza, tempo | Contrassegnato , | Lascia un commento

Evoluzione e ricerca

Immagino un futuro in cui, in un’altra forma – sganciantomi definitivamente dall’attuale corpo e da ogni altra componente materiale e corruttibile – sarò costituito da sola anima, spirito, coscienza e pensieri.

Potrò quindi – senza limiti di tempo, di respiro, di necessità fisiologiche, di vincoli di qualsivoglia tipo – viaggiare nell’Universo puntandone alla sua esplorazione profonda.

Senza assilli temporali.

Il mio modo di trovare verità.

Vedo questo come un punto di arrivo per ogni essere vivente e spero che, nel cosmo, via siano civiltà già arrivate a questo punto (o, ben venga, anche a punti di evoluzione superiori che ora non so immaginare).

Forse un giorno avrò l’incredibile fortuna di un incontro, di una visione d’insieme, di comprensione.

Pubblicato in evoluzione, libertà, p::nnnn, ricerca, scienza, tempo | Contrassegnato , , , , , , , | 11 commenti

Pensieri e giudizi

Mi sembra che il pensare sia percepito o ritenuto molto difficile.  Questo credo che sia uno dei motivi per cui la maggior parte della gente la vedo giudicare frettolosamente, piuttosto che seguire un ragionamento approfondito, per step, con obiezioni, ipotesi, rettifiche, validazioni.

Tipicamente su eventi o concetti dei quali non si ha visione d’insieme ma solo una infarinatura o – peggio – una info di terza mano derivante da un servizio di informazioni con le sue dinamiche e, soprattutto, i suoi interessi economici o politici.

Senza numeri, dati certificati che consentano di passare dal qualitativo al quantitativo.

Non nego che il pensare approfonditamente, valutando pro e contro, cause ed effetti, soppesando conseguenze, risultati, valutando motivazioni, spinte, passioni richiede fatica mentale e tempo. Ma ciò ritengo che non sia affatto motivo valido per esimersi dal farlo.

Una conseguenza interessante del consumo di tali risorse mentali e tempo è, quindi, che chi riflette tende a non “sparare” giudizi: praticamente lapalissiano, ma se lo considero in questo modo, assume una sfumatura diversa.

Pubblicato in p::nnnn | Contrassegnato , | Lascia un commento

Armonia tra le 4 forze della natura

Sto leggendo che i cosmologi si scontrano con questo enigma:

“Se una qualsiasi delle 4 forze della natura (interazione gravitazionale, interazione elettromagnetica, interazione nucleare debole e interazione nucleare forte) fosse più forte o più debole di una percentuale inferiore anche solo del 1%: galassie, stelle – su scala cosmica – e atomi – su scala microscopica – non si formerebbero”.

Non esisterebbe nulla nella forma attuale, che consente la vita.

E se tutto questo fosse un chiaro segno di un intervento divino?

Pubblicato in p::nnnn, ricerca, scienza, tempo, varie | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Riflessione di oggi

Alcuni giorni fa, durante una discussione con una persona mi è stato chiesto: “cosa intendo, ora in mezza età ed i figli quasi in giro per il mondo, con il termine: diventare saggio”?

Al momento non avevo la risposta pronta, ho provato a pensarci un po’ ed ora inizio a rispondere. E’ solo un inizio.

Con il concetto di “mezza età” non intendo avere più di x anni, ma il fatto di aver superato – nel mio caso, credo da almeno 5 anni – quello che è un confine importante, non temporale in senso stretto ma concettuale, interiore, evolutivo.

Questo confine è rappresentato dall’aver oltrepassato quel momento in cui si vede la parabola della propria vita entrare nella sua seconda metà, quella che interpreto come discendente (per certi aspetti) ed introspettiva; che deve portarmi inevitabilmente alla morte, della quale è meglio metabolizzarne in profondità, possibilmente senza assilli e fretta ma in profondità, il concetto.

Continua a leggere

Pubblicato in evoluzione, libertà, p::nnnn, ricerca, tempo, varie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 5 commenti