Complotto? No grazie

Qualche giorno fa, al lavoro con alcuni colleghi, mi è toccato assistere ad una discussione dalla quale è venuto fuori un tema definibile più o meno così “complotto governativo con coinvolgimento di altri enti internazionale misto a non so quali indefiniti poteri forti con indicibili riferimenti a sbarchi lunari, scie chimico/comiche ed altre stronzate assortite”.

In sintesi: ignoranza storica, scientifica, tecnologica allo stato puro.

Me ne sono tirato fuori immediatamente (probabilmente anche in malo modo), in quanto non intendo sprecare tempo, testa, energia con chi rinnega fatti storici ampiamente provati e ribalta solide teorie scientifiche senza apportare fatti concreti appellandosi a complotti, pseudo-scienza di confine, inventori solitari che non possono far conoscere al mondo il proprio genio, ecc.

Ma il focus di questo post vuole essere su questa osservazione, che ritengo divertente e mi è venuta spontanea: “se davvero uno o più governi o altri enti istituzionali fossero implicati in questo genere di fatti, il loro lavoro per tenerli nascosti è da ritenersi sicuramente molto migliore di quello che fanno in altri campi”.

 

 

Annunci
Pubblicato in cattiverie, ricerca, scienza | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

Sezione divulgativa IT – 9 – Ad un passo dalla Singolarità Tecnologica?

E’ un periodo in cui sto studiando parecchie “tecnologie di frontiera”: l’Internet delle cose (IoT) ed il Cloud Computing, la robotica avanzata e l’automazione del lavoro, la genomica e le nanotecnologie, la stampa in 3D ed i nuovi materiali, lo sfruttamento di nuove forme di energia ed il relativo immagazzinamento, i fondamenti dell’intelligenza artificiale (AI).

Al ritmo attuale, sotto il punto di vista dell’evoluzione tecnologica, secondo molte previsioni, il secolo odierno equivarrà ad oltre 100 secoli di progresso del passato, con una velocità di alcuni ordini di grandezza superiore anche a quella del secolo scorso.

Una accelerazione esponenziale.

E se pensiamo a come era il mondo nel 1900 e lo confrontiamo con il presente, il salto tecnologico è evidente a tutti. In fin dei conti penso che si possa dire che l’accelerazione del progresso tecnologico sia stato l’avvenimento principale che ha accompagnato lo svolgimento del secolo scorso.

Continua a leggere

Pubblicato in divulgazione IT, lavoro, ricerca, scienza, tempo, varie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 2 commenti

Obiettivo 21 Bitcoin

Sono quasi 2 anni che studio – a tempo perso – l’universo delle cryptovalute (in inglese CryptoCurrency).

Inizialmente – parlo del 2014 – lo scenario non mi era affatto chiaro. Avevo la sensazione di trovarmi in una giungla di valute, con varianti truffaldine, varianti di puro marketing, varianti in stile “schema Ponzi” ed altro.

Ne esistevano, ed esistono a decine (credo oltre 120) tra cui: Bitcoin, Electrum, MultiBit, LiteCoin, TerraCoin, PPCoin, PrimaCoin, NovaCoin, MegaCoin, WorldCoin, DigitalCoin, FastCoin, ZetaCoin, InfinteCoin…

Eppure un interessante nocciolo di genialità nell’idea di base della “blockchain” (una sorta di “libro mastro” inalterabile, criptato e decentrato con lo storico di tutte le transazioni) lo avevo rilevato subito, quindi lo studio proseguiva.

Continua a leggere

Pubblicato in crittografia, evoluzione, lavoro, ricerca, scienza | Contrassegnato , , , , , , , , , | 3 commenti

Astuta osservazione sul medagliere olimpico

Cavoli, nel medagliere olimpico l’Italia è prima!!! [a pari merito, per ora, con tutti gli altri] 🙂

Pubblicato in cattiverie, varie | Contrassegnato , | 1 commento

Stampa in 3D: esempi di applicazioni in vari campi

Una rapida carrellata del “cambio di paradigma” che può avvenire grazie alla stampa in 3D in vari ambiti:

Architettura (stampa di case d’emergenza o temporanee ma pure definitive e lussuose)

Casa stampata in 3D

Casa stampata in 3D

Casa stampata in 3D

Casa stampata in 3D

Abbigliamento (con vestiti dagli effetti ottici ipnotici)

Vestito stampato in 3D

Vestito stampato in 3D

Vestito stampato in 3D

Vestito stampato in 3D

Continua a leggere

Pubblicato in evoluzione, lavoro, meccanica, p::nnnn, ricerca, scienza, Stampa in 3D | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Androide InMoov

Sono in dubbio sul prendere una decisione, relativamente a questo progetto – in piena filosofia DIY (Do It Yourself) –  di androide che mi intriga moltissimo.

Me ne vorrei produrre uno. So che dovrò lottare contro la scarsità di tempo, probabilmente rubandolo ad altri progetti che ho in testa, e contro varie difficoltà di realizzazione ma, quando osservo queste fotografie e filmati, (tratte dal sito ufficiale del progetto: http://inmoov.fr ) ne resto affascinato.

InMoov - vista d'insieme

InMoov – vista d’insieme

Continua a leggere

Pubblicato in evoluzione, lavoro, meccanica, p::nnnn, robot, Stampa in 3D | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Tra fantascienza, robotica, filosofia e metafisica

Voglio riportare una vetta filosofica e metafisica tratta dall’episodio “La misura di un Uomo” (titolo originale “The Measure of a Man”) della serie di fantascienza Star Trek – The Next Generation andato in onda per la prima volta nel 1989.

Una premessa: in tale serie c’è il personaggio “Data” che è un androide con il ruolo di secondo ufficiale ed ufficiale scientifico della nave spaziale Enterprise.

Data - StarTrek - The Next Generation

Data – StarTrek – The Next Generation

Data è quindi una forma di vita artificiale, costruita appositamente per sembrare umana.
Il suo ruolo è simile a quello del Dr. Spock della serie originale di Star Trek ed il suo modo di pensare è totalmente basato sulla logica e questo è il punto in comune tra Data e Spock.

Continua a leggere

Pubblicato in evoluzione, libertà, robot, scienza, tempo | Contrassegnato , , , , , , , , , | 5 commenti

Dialogo surreale: 65 percento

Dialogo realmente accaduto, qualche giorno fa in mensa.

Io, rivolto ad un mio superiore: “Ma lo sai che, tra le mie doti, c’è che sono un Genio del Marketing personale?”

Lui: “Davvero? Fammi un esempio.”

Io: “Considera che, nonostante il fatto che io sia composto al 65% circa di acqua, mi paghi a prezzo pieno…”

Pubblicato in lavoro | Contrassegnato , , , , , , | 4 commenti

Monologo minimalista surreale n° 9 [in una battuta]: stampa ecologica

Io: Scusa, mi stampi questo “White Paper”?

Pubblicato in Senza categoria, varie | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Dialogo surreale n° 8: Ascensore per le stelle

Scenario [realmente accaduto pochi minuti fa]: ascensore dello stabilimento, io ed alcuni colleghi. Le porte si aprono ed entra un altro collega.

Io (che sono vicino alla pulsantiera): “A che piano va?”

Nuovo entrato: “All’uno.”

Io (facendo mentalmente sparire l’apostrofo): “E chi sei? Armstrong?!?!”

 

Pubblicato in Senza categoria, varie | Contrassegnato , , , | 2 commenti